FANDOM


Shunsui Sōzōsuke Jirō Kyōraku (京楽 次郎 総蔵佐 春水 Kyōraku no Jirō Sōzōsuke Shunsui) è il capitano dell'8ª Divisione, ma durante la Guerra dei Mille anni, a seguito della morte di Yamamoto, viene nominato nuovo Comandante Generale. Nell'ultimo sondaggio di popolarità tra personaggi è arrivato al 17º posto con 2844 voti.

Aspetto e personalità Modifica

Kyōraku è un uomo pacifico e sgargiante, come è evidente dal suo modo di fare e dai suoi abiti. Indossa un cappello di paglia e un haori rosa con petali sopra la sua uniforme di capitano. Fisicamente è un uomo molto alto e massiccio, e porta sia la barba che i capelli lunghi raccolti in una coda; un lungo ciuffo penzola sempre davanti all'occhio sinistro del capitano. Nel tempo libero lo si può trovare a bere sake o a schiacciare un sonnellino; altre volte gli piace andare a caccia di donne, "hobby" che coltiva sin dall'accademia, come rivela Yamamoto. Spesso flirta con il suo luogotenente, Nanao Ise, che lui chiama "mia Nanao-chan": in una delle scenette comiche di fine puntata aveva detto a Rangiku Matsumoto di comprare a Nanao un vestito sexy mentre era nel mondo umano; Matsumoto comprò allora un succinto costume a due pezzi che Nanao si rifiutò seccamente di indossare. È molto amico del capitano della 13ª Divisione Jūshirō Ukitake, insieme al quale si è diplomato nell'accademia degli shinigami e con cui spesso lavora. Kyoraku tende ad avere un linguaggio molto più familiare rispetto a molti altri personaggi di Bleach: spesso si rivolge agli altri capitani e Shinigami chiamandoli per il loro nome seguito da una onorificenza, ed è l'unico personaggio che non usava onorificenze quando si rivolgeva al generale Shigekuni Yamamoto Genryūsai, chiamandolo "Vecchio Yama" (Yama-ji). Nemmeno Ukitake, che è stato anche lui allievo di Yamamoto, si prendeva una tale confidenza.

Kyōraku è un amante della pace che cerca sempre di discutere prima di combattere. Comunque, quando non può evitare lo scontro, non desidera insultare il suo avversario non combattendo, come spiega a Yasutora Sado. Visto che ha raggiunto il grado di capitano, deve essere sicuramente un forte combattente, ma il massimo delle sue abilità non si è ancora visto nella serie. Il Generale Yamamoto dice che Kyōraku e Jūshirō Ukitake, che ha allenato entrambi lui stesso, possiedono "grandi poteri sul campo di battaglia, più di qualunque generazione, giovane o vecchia" suggerendo che sono più potenti di qualsiasi altro capitano, ad eccezione di Yamamoto stesso.

L'eccentrico Kyoraku sembra inoltre che voglia sempre impressionare i suoi avversari. Nel ciclo della Soul Society, quando Kyoraku incontra Chad che ha invaso l'8ª Divisione, fa un'entrata drammatica con Nanao Ise che dall'alto sparge i petali di rose. All'inizio fa effetto, ma quando Nanao non smette di lanciare i petali e Kyoraku la esorta a smettere in una maniera imbarazzante, gli butta addosso l'intero cestino seppellendolo di petali e rovinando la sua entrata.

L'unica occasione in cui assume un'espressione veramente assetata di sangue è nello scontro con Wonderweiss, dopo che questi aveva ferito gravemente Ukitake.

StoriaModifica

Passato Modifica

Shunsui è il secondo figlio di un membro della grande casata nobiliare dei Kyoraku. Nonostante il suo prestigioso lignaggio, non gli piaceva studiare ed allenarsi e, a causa della sua condotta, fu mandato contro la sua volontà all'Accademia degli Shinigami. Anche se non si sa molto altro della sua storia, è implicito che lui e Ukitake sono i più vecchi capitani del Gotei 13, dopo il generale Yamamoto e il capitano Unohana. Nonostante le numerose pecche comportamentali che ne contraddistinsero la carriera (soprattutto la sopracitata passione per le compagne carine), Yamamoto lo definisce un profondo pensatore e un eccellente combattente.

Saga della Soul SocietyModifica

Durante la saga della Soul Society, Kyoraku viene visto in azione per due volte: la prima è contro Chad, verso il quale mostra rispetto nonostante sia, in quel momento, un nemico, decidendo di non ucciderlo dopo averlo sconfitto; la seconda è contro il suo maestro Yamamoto, assieme al grande amico Ukitake, dopo aver distrutto il Soryoku, sebbene lo scontro non venga mostrato.

Saga della falsa Karakura Modifica

Giunto nella falsa città di Karakura, Kyōraku combatte contro Coyote Stark, il Primera Espada. Una volta che questo rilascia la sua Resurrecion, Kyōraku si vede costretto a ricorrere allo Shikai. Dopo i primi istanti viene messo in difficoltà dal Primera, ma in suo aiuto accorre Ukitake e insieme riescono a tenere testa per un po' all'avversario. Questo finché un garganta non si apre all'improvviso, portando sul campo di battaglia Wonderweiss Margela, accompagnato da una strana creatura gigantesca simile ad un Hollow. Il più giovane fra gli Arrancar attacca subito Ukitake, mettendolo fuori combattimento con un unico colpo, e Kyoraku, cercando di prendere alle spalle il nuovo nemico, viene colpito in pieno da un Cero di Stark. In realtà, Kyoraku ne esce incolume, come accertato dalla sua vecchia luogotenente Lisa Yadomaru. Fa nuovamente la sua comparsa alle spalle di Stark dopo essere riuscito a trafiggerlo sfruttando l'ombra dell'Espada stesso. I due allora continuano il duello, ma stavolta Kyoraku mette in campo un nuovo temibile potere della sua Zanpakutō, detto Irooni, con cui riesce ad eliminare definitivamente l'Espada. Successivamente partecipa, con gli altri capitani, allo scontro contro Aizen, riuscendo a ferire quest'ultimo grazie alla combinazione delle sue tecniche con quelle degli altri shinigami. Tuttavia si scopre che Aizen aveva usato il corpo di Hinamori al posto del suo per potersi difendere, e quindi anche Kyoraku viene sconfitto dal capitano rinnegato assieme ai suoi compagni cadendo al suolo privo di sensi.

Saga della Guerra dei Mille AnniModifica

Durante l'invasione della Soul Society da parte del Vandenreich, Kyoraku fronteggia lo Stern Ritter "N" Robert Accutrone; dopo un breve scambio di colpi, l'avversario sfodera il suo Quincy: Vollständig facendogli perdere l'occhio destro.

Successivamente alla morte di Yamamoto per mano del capo del Vandenreich Yhwach, Kyoraku viene nominato nuovo Comandante delle Tredici Brigate, scusandosi con Nanao perché i due dovranno separarsi. Come prima decisione ordina a Retsu Unohana di combattere con Kenpachi Zaraki nell'ultimo livello delle prigioni della Soul Society in modo da insegnargli "l'arte di uccidere", giudicando le capacità del capitano dell'11ª Divisione indispensabili per la vittoria contro i Quincy.

In seguito all'invasione del palazzo reale da parte di Yhwach, lo si vede saltellare per l'ormai distrutto Seiretei; prima di andare alla camera dei 46 incontrerà Ukitake, al quale dice che per ora lascia tutto nelle sue mani. Successivamente si recherà nel livello più oscuro delle prigioni della Soul Society per parlare con Aizen, chiedendogli di aiutarlo.

Subordinati nell'Ottava Divisione Modifica

  • Nanao Ise: Luogotenente.
  • Tatsufusa Enjōji (円乗寺 辰房 Enjōji Tatsufusa): Comandante di terzo seggio. Parolaio e pieno di sé, viene sconfitto da Chad con un unico pugno senza avere il tempo di reagire.
  • Lisa Yadōmaru: ex Luogotenente.

ZanpakutōModifica

La Zanpakutō di Kyoraku si chiama Katen Kyōkotsu (花天狂骨, "Fiore del Paradiso, Osso Pazzo", che insieme diventa "Follia delle Ossa e dei Fiori Celesti"). Nella sua forma sigillata ricorda un daishō, cioè una coppia di spade formata da una katana e una wakizashi. Una volta richiamato lo Shikai al comando di "Il vento dei fiori è inquieto e il dio dei Fiori tuona; il vento celeste è inquieto e il dio della Morte ride" (花風紊れて花神啼き天風紊れて天魔嗤う hana kaze midarete, kashin naki; tenpū midarete, tenma warau) assume la forma di due grandi scimitarre. Nella saga della rivolta delle Zanpakutō si dice che lo stile di combattimento di Katen Kyokotsu consiste nel confondere l'avversario con la velocità del wakizashi per poi colpire con forza con il tachi.

Katen Kyokotsu è una delle poche Zanpakutō doppia, in particolare una Zanpakutō di tipo Kido, nonché l'unica a mostrarsi come coppia di spade anche nella forma sigillata.

Il suo Bankai prende il nome di Katen Kyōkotsu: Kuromatsu Shinjū (花天狂骨黒松心中, "Follia delle Ossa e dei Fiori Celesti: Suicidio degli Amanti sotto il Pino Nero"). A detta di Ukitake, è meglio che non venga usato in un luogo dove lo possono vedere tutti.

Abilità speciali dello Shikai Modifica

Il potere di Katen Kyōkotsu è quello di rendere reale e pericoloso i giochi per bambini. Essa infatti impone delle regole, e chiunque entri nella sua area di influenza spirituale è costretto a "giocare" secondo queste regole, compreso lo stesso Kyoraku. "Se vinci, continuerai a vivere; se perdi, morirai" dice Shunsui a Stark a proposito di questo potere.

Ecco le tecniche finora conosciute:

  • Bushōgoma (不精独楽 "Trottola Pigra"): Questa tecnica crea tornadi che fluiscono da Katen Kyōkotsu e circondano l'obiettivo. Prende ispirazione dalle trottole.
  • Takaoni (嶄鬼 "Demone di Montagna"): Nonostante abbia usato questo attacco nella battaglia contro Stark, quest'ultimo è riuscito ad evitarlo. A detta di Kyoraku, quando è attiva questa tecnica, chi si trova più in alto vince. Come nell'"Irooni", in cui il colpo portato su un colore dichiarato è più potente, così nel Takaoni il colpo portato da chi sta più in alto è più efficace.
  • Irooni (艶鬼 "Demone Colorato"): Questa tecnica è in pratica un gioco basato sui colori: chi attacca deve dire il colore "da attaccare" e non può attaccare nient'altro. Se il colore scelto non è presente nel proprio corpo, allora il danno inferto all'avversario sarà minimo, anche se lo stesso attacco in circostanze normali infliggerebbe ferite più gravi. Per aumentare il danno inferto è necessario usare un colore che metta a repentaglio la stessa vita di colui che attacca.
  • Kageoni (影鬼 "Demone d'Ombra"): In questo gioco, perde colui al quale viene calpestata l'ombra. Questa tecnica permette ai combattenti di manipolare le ombre a proprio vantaggio. Per esempio Shunsui è in grado di nascondersi in un'ombra, e può anche usarle per colpire l'avversario attaccando l'ombra generata da quest'ultimo.
  • Daruma-san ga Koronda (だぁるまさんがこぁろんだ "La bambola Daruma che cade a terra"): Dopo che Shunsui viene individuato da un attacco, da una posizione in cui il nemico può vederlo, egli potrà viaggiare verso il suo nemico su un sentiero di Reiatsu lasciato da quello stesso attacco per contrattaccare e prenderlo di sorpresa. Tuttavia, se il capitano dovesse venir visto dal suo avversario mentre è in movimento, egli perderà e morirà.
  • Kageokuri (影送り "Proiezione della sagoma"): fissando abbastanza intensamente la propria ombra, Shunsui è in grado di proiettare un'immagine residua di se stesso in una posizione diversa; maggiore sarà il Reikaku del proprio avversario, più realistica sarà l'immagine generata. Shunsui sembra essere un maestro di questa tecnica, dal momento che riesce a creare più immagini residue contemporaneamente.

Abilita speciali del Bankai Modifica

Il potere di Katen Kyōkotsu: Kuromatsu Shinjū è strutturato in quattro livelli; il suo potere, comunque, è talmente grande che gli esseri in grado di avvertirne il reiatsu sentono una grande disperazione e angoscia, come se il mondo d'un tratto fosse diventato un luogo freddo e desolante, non appena viene rilasciato.

  • Ichidanme: Tameraikizu no Wakachiai (一段目 躊躇疵分合 "Primo Dan: Condivisione esitante delle ferite"): Shunsui, grazie al primo potere del suo Bankai, riesce a condividere con l'avversario le ferite che ha sofferto durante il combattimento.
  • Nidanme: Zanki no Shitone (二段目 慚愧の褥? "Secondo Dan: Letto dell'onta"): secondo la descrizione che ne dà Shunsui stesso, "colui che viene ferito dall'avversario supera quest'onta, si sdraia sul suo letto e viene colpito da una malattia mortale".
  • Sandanme: Dangyo no Fuchi (三段目 断魚淵 "Terzo Dan: Abisso del Dangyo"): Shunsui e il suo avversario sprofondano in un abisso finché non consumano il loro reiatsu. "Dangyo" è un gioco di parole, poiché è sia un luogo in Giappone sia un termine traducibile all'incirca come "pesce rigettato".
  • Shimedanme: Itokirihasami Chizomeno Nodoboe (〆の段 糸切鋏血染喉 "Ultimo Dan: Cesoie che Tranciano il filo, Gola Macchiata di sangue"): Shunsui chiamando a sé lo spirito di Katen Kyōkotsu concentra il suo potere nell'indice e medio destro, oscillando il braccio genera una gigantesca e velocissima lama di energia capace di tagliare anche l'immateriale.

Poteri e abilità Modifica

Nel "Libro delle Anime" di Bleach, il databook ufficiale della serie redatto da Tite Kubo, è presente uno schema che riassume tutte le sue caratteristiche:

  • Potere offensivo: 90
  • Potere difensivo: 90
  • Agilità: 90
  • Arti demoniache ・ Forza spirituale: 100
  • Intelligenza: 90
  • Stamina: 70
  • Totale: 530
  • In percentuale: 88,33%

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale