FANDOM


Senjumaru Shutara (修多羅 千手丸 Shutara Senjumaru) è uno dei cinque Shinigami che fanno parte della Guardia Reale, la squadra speciale al servizio del Re Spirito, detta anche Divisione Zero. Detiene, inoltre, il titolo di Grande Tessitrice (大織守 Ōorigami).

Aspetto e personalità Modifica

Senjumaru è una donna snella ed elegante, con ciglia molto lunghe, labbra carnose e lunghi capelli neri con la frangia, che vengono, nella parte posteriore, ornati con una vistosa mezzaluna dorata. Indossa il classico shihakusho degli Shinigami con l'haori bianco da capitano, coperto a sua volta da una tunica bianca legata in mezzo al petto con una spilla dorata. Lo shihakusho è tenuto insieme da un obi rosso ricamato con un pattern di lycoris radiati. Invece dei waraji d'ordinanza Shutara indossa un paio di okobo.

Si dimostra molto sicura di sé e non prova alcun timore nemmeno quando si trova a faccia a faccia con Yhwach, chiamandolo anzi "arrogante". Assume un tono particolarmente serio parlando a Ichigo Kurosaki delle atrocità compiute da Sōsuke Aizen chiamandolo l'incarnazione del male e in particolare lo mette in guardia dai Quincy del Wandenreich, definendoli più malevoli di Aizen stesso. Tuttavia ha anche un lato più ridanciano, come quando ad esempio, appena uscita dal Tenchuren con gli altri membri della Divisione Zero, si mette a suonare diversi strumenti e a sventolare lo stendardo della Guardia Reale. Inoltre deride Mayuri Kurotsuchi, affermando di essere riuscita ad entrare, senza neanche forzare la porta, nel centro di ricerca e sviluppo e che dai suoi tempi la sicurezza di quest'ultima si è molto alleggerita.

Storia Modifica

Saga della Guerra dei Mille Anni Modifica

Dopo la morte del Comandante Generale, Shigekuni Genryuusai Yamamoto, la Guardia Reale scende nella Soul Society per ricostruire le Tredici Divisioni su ordine del Re degli Spiriti. Dopo l'atterraggio del Tenchuren, Shutara esce insieme agli altri quattro membri della Divisione Zero, brandendo con i suoi sei arti trombette, tamburelli e anche una bandiera con lo stendardo della Guardia Reale, a mo' di marcietta introduttiva, e lasciando così di stucco sia Ichigo Kurosaki che Shinji Hirako per l'atteggiamento mostrato sia da lei che dagli altri componenti.

Successivamente racchiude in tre sfere Renji Abarai, Byakuya Kuchiki e Rukia Kuchiki per condurli al Palazzo reale, così da permettere a Tenjirō Kirinji di prestare a loro le cure necessarie affinché si rimettano in sesto. Oltre a loro, Shutara porta con sé anche la lama di Tensa Zangetsu, il Bankai di Ichigo spezzato da Jugram Haschwalth, il braccio destro dell'imperatore del Vandenreich Yhwach, dopo la distruzione della Soul Society. Vedendo la spada Mayuri le rivolge la parola, lamentandosi di come Shutara si fosse introdotta senza permesso nel centro di ricerca e sviluppo, aggiungendo che "come al solito non rispetta niente e nessuno". al che lei risponde che come al solito esagera, in quanto non si è introdotta, ma semplicemente ha aperto le porte con le sue mani.

Una volta che Ichigo arriva nel Reiōkyu Omotesado ("Via d'accesso frontale del palazzo del Re degli Spiriti"), Shutara gli parla di Aizen e delle sue ambizioni eretiche, mettendolo tuttavia in guardia Ichigo di come i Quincy del Vandenreich siano ancora più pericolosi e malevoli di Aizen. Successivamente, accoglie nel suo palazzo, un ambiente ricolmo e ricoperto di vari tessuti, Renji e Rukia, dopo che i due si sono completamente ristabiliti e hanno superato la prova contro le Asauchi nell'Hōōden di Ōetsu Nimaiya.

Il giorno seguente, quando Yhwach, Jugram Haschwalth e Uryuu Ishida invadono il Reiōkyu, Shutara e gli altri membri della Divisione Zero percepiscono il loro arrivo. Kirinji è il primo ad affrontare Yhwach, ma tuttavia ogni suo tentativo di colpire il tiranno del Vandenreich finisce con un nulla di fatto. Shutara allora sbarra la strada di Yhwach insieme ad alcune sue guardie, vestite elegantemente ed interamente di nero, il cui volto è coperto da una maschera, anch'essa nera. Ella lo accoglie salutandolo, dicendogli che è passato molto dal loro ultimo incontro e di come egli non sia affatto benvenuto nel Palazzo del Re.

Yhwach non le risponde ma inizia a salire le scale, fino a che non la supera. Al che, lei di tutta risposta gli dà dell'arrogante e ad un comando di Shutara, le "guardie nere" estraggono le spade dal retro della loro testa, dove precedentemente si trovava quello che appariva essere una decorazione della maschera, ed attaccano Yhwach. Ancora una volta gli attacchi non vanno a segno, nonostante Yhwach non si sia mosso minimamente per schivare. Dopo un momento di confusione, dall'ombra di Yhwach fuoriesce lo Stern Ritter "W" Nianzol Weizol, che è responsabile del fallimento di Kirinji e delle guardie di Shutara.

Il potere di Nianzol gli permette di piegare e deviare qualsiasi attacco, oggetto, spazio o persona che vede. Shutara dunque fa apparire altre guardie alle spalle di Nianzol cercando di sfruttare l'apparente punto debole dello Stern Ritter. Il quincy, a questo punto, dice di essersi spiegato male, in quanto il suo vocabolario è "limitato". Quello che intendeva è che qualunque cosa rientra nella sua percezione, questa può essere piegata e deviata. Mentre spiega ciò, Nianzol con il suo potere taglia a metà senza problemi alcune delle guardie che lo stanno attaccando.

Shutara risponde che mentre si dilungava a parlare e a giocare con i suoi sottoposti, ella gli ha ricucito su misura i vestiti che indossa con una sola mano: ora sull'uniforme Quincy di Nianzol compare l'emblema della Divisione Zero. Shutara spiega che il suo nome Senjumaru ("dalle mille braccia") deriva proprio dal fatto di essere così abile e veloce nel cucire. Dopodiché aggiunge che uno come lui è fortunato ad avere indosso un materiale così pregiato e gli dice che non deve osare togliersi quei vestiti fino alla morte, la quale sopraggiunge poco dopo, in quanto l'uniforme ricucita da Shutara lo uccide, trafiggendolo con innumerevoli spuntoni che lo passano da parte a parte in ogni direzione. Appena Nianzol cade a terra, Senjumaru fa osservare che dimenticare di rimuovere gli aghi dopo il suo lavoro è la sua cattiva abitudine.

In seguito viene attaccata dallo Stern Ritter "M", Gerard Valkyrie, cercando di bloccarlo con un grande ago da cucito, il quale, però, è facilmente distrutto dal Quincy. A questo punto richiama un enorme soldato per aiutarla, ma viene prontamente sconfitto dallo Stern Ritter "C", Pernida Parnkgjas, mentre lo Stern Ritter "X", Lille Barro, le spara alla testa con la sua arma. Il colpo va a segno e Shutara cade a terra, apparentemente morta, e il suo corpo viene poi accartocciato da Pernida per poter far spazio al passaggio di Yhwach. Lille Barro inizia poi a sparare ai vari palazzi del Reiōkyu, distruggendoli, ma solo in apparenza, poiché poco dopo si sollevano i tessuti che servivano a simulare l'ambiente; appare, quindi, Shutara, perfettamente in forma, spiegando che ciò che hanno attaccato è un falso Palazzo Reale, mentre quello vero è stato nascosto da Ichibei Hyōsube.

Dopo la vittoria di Yhwach su Ichibei, la ritroviamo a terra, sconfitta, insieme agli altri membri della Guardia Reale.

EquipaggiamentoModifica

  • Braccia artificiali: Shutara possiede sei braccia artificiali, simili a quelle di una marionetta (ma anche di uno scheletro), che le spuntano da dietro la schiena e che è in grado di muovere con grande destrezza. Ogni braccio, seppur esile e apparentemente fragile, possiede una gran forza, in quanto in grado di sorreggere e trasportare senza sforzo uno shinigami adulto, come nel caso di Renji Abarai, Byakuya Kuchiki e Rukia Kuchiki. La caratteristica principale di questi arti, tuttavia, è l'abilità di tessere con grandissima velocità ed accuratezza come dimostra nello scontro con lo Stern Ritter "W" Nianzol Weizol.
  • Ago da Cucito: Shutara possiede un grande ago da cucito, che usa in combattimento.

Poteri e abilità Modifica

Facendo parte della Guardia Reale, Senjumaru è una shinigami esperta in tutte le quattro arti del combattimento. Ha inoltre mostrato di saper fluttuare nell'aria a un pelo da terra, abilità che finora nessuno degli shinigami finora presentati aveva mai esibito.

Come dimostrato nello scontro contro lo Stern Ritter "W" Nianzol Weizol, Shutara è in grado di ricucire nel giro di pochi istanti un'intera uniforme usando una sola mano, il che indica non solo un'abilità fuori dal comune, ma anche una velocità ed una precisione eccezionali.

Shutara ha anche creato l'Oken, ovvero un abito speciale che dona al proprietario l'abilità di passare attraverso le 72 barriere presenti tra il Seireitei e il Reiōkyu, questo infatti, è realizzato con le ossa e i capelli della Divisione Zero ed è dotato di un potere difensivo così alto da poter resistere all'attrito delle barriere senza far subire alcun danno a chi lo indossa.

La sua capacità di modifare i tessuti è talmente elevata da creare scenari veri e propri, simulando non solo l'ambiente circostante, ma anche tutte le azioni ad esso connesse, creando situazioni altamente realistiche, come nel caso della creazione del falso Palazzo Reale. Degna di nota anche la sua capacità di mantenere una mente fredda di fronte ad una situazione imprevista e apparentemente senza senso e soluzione (a differenza di Tenjirō Kirinji che si altera quando non comprende come Yhwach possa evitare di essere colpito senza nemmeno schivare), e di come in pochi istanti sia in grado di creare un diversivo per trovare e sfruttare con grande efficacia il punto debole del nemico. Né il suo Shikai e né il suo Bankai sono stati mostrati.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale