FANDOM


Ōetsu Nimaiya (二枚屋 王悦 Nimaiya Ōetsu) è uno dei cinque Shinigami della Guardia Reale, la squadra speciale al servizio del Re Spirito, detta anche Divisione Zero. Detiene, inoltre, il titolo di Dio della Spada (刀神 Tōshin).

Aspetto e personalità Modifica

Ōetsu si presenta come uno Shinigami dalla capigliatura, e in generale dall'aspetto, molto particolare: i capelli sono infatti lunghi sia dietro la testa che sopra, ma rasati lateralmente; porta sempre un paio di occhiali da sole e ha l'abitudine a parlare in slang, utilizzando anche parole inglesi e talvolta anagrammi. Fisicamente è molto magro, e sopra la divisa da shinigami porta un giubbotto senza maniche, sul cui dorso si trova lo stemma della Divisione Zero.

Generalmente scherzoso e allegro, quando si tratta di parlare di Zanpakuto diventa estremamente serio.

Storia Modifica

Saga della Guerra dei Mille Anni Modifica

Ōetsu, assieme agli altri membri della Divisione Zero, appare nella Soul Society dopo la morte di Yamamoto. Ichigo e Renji, dopo essersi curati nel Kirinden di Kirinji ed essersi rifocillati nel Gatonden di Kirio, arrivano nel suo palazzo, l'Hōōden (鳳凰殿 "Palazzo del Fenghuang"), assieme a Kon. Qui vengono accolti da molte bellissime ragazze, che in realtà sono degli spiriti che risiedono all'interno delle Zanpakuto. Ōetsu, una volta giunti al vero Hōōden, una baracca fatiscente sul bordo di un dirupo, spiega ai due che non se ne sono accorti poiché non hanno nessun amore per le loro spade.

Dopo aver rotto facilmente i resti di Zabimaru e Tensa Zangetsu, lo shinigami della Divisione Zero comunica ai due che il posto in cui si trovano è circondato dalla rabbia delle loro Zanpakuto nei loro confronti, e che, se riusciranno ad uscire vivi da lì, aggiusterà le loro armi e potranno procedere nel palazzo successivo. Successivamente Renji e Ichigo vengono dunque attaccati dagli spiriti delle Asauchi, ovvero delle Zanpakuto che ancora non sono state forgiate dalla personalità dello Shinigami loro possessore.

Dopo circa tre giorni di combattimento, Renji riesce a sconfiggere le Asauchi, mentre Ichigo no. Ōetsu, ormai spazientito, dice ad Ichigo che le Asauchi non lo hanno ritenuto degno, e gli intima di andarsene dalla Soul Society senza farvi più ritorno. Ichigo ovviamente non intende gettare al vento il lavoro sin lì fatto, e così Ōetsu stesso lo teletrasporta via. Una volta solo, Ōetsu afferma che Ichigo è l'unico che abbia ottenuto la propria Zanpakuto senza un'Asauchi, e che perciò deve ricominciare tutto da capo, mentre dice a Renji che, per continuare, Ichigo deve scoprire le proprie radici.

Il giorno dopo, Ōetsu invia Mera per riportare Ichigo di nuovo al suo palazzo, qui quest'ultimo avrà una notte per superare la prova, ma le Asauchi si inchinano subito a lui e tra queste Ichigo sceglie colei che diventerà la sua Zanpakuto. Ōetsu decide quindi di riforgiare Zangetsu, rivelando a Ichigo che la sua vera Zanpakuto è il suo Hollow interiore, Ogihci, o più correttamente White, che Aizen creò artificialmente e che si era fuso con i suoi poteri di Shinigami, mentre colui che fingeva di essere Zangetsu altri non era che l'Yhwach di mille anni fa, cioè la personificazione dei suoi poteri Quincy. Durante il processo Ichigo interverrà personalmente riuscendo a conciliare i poteri Quincy con quelli Hollow/Shinigami, ottenendo in questo modo una Zangetsu formata da due spade.

Lo ritroviamo durante l'invasione del Palazzo Reale da parte di Yhwach e dei suoi sottoposti e inizierà il combattimento contro il corpo d'élite, sconfiggendoli facilmente grazie alla sua Sayabuse, ad esclusione dello Stern Ritter "D", Askin Nakk Le Vaar, che grazie ai suoi poteri inizierà a metterlo in difficoltà. Il Quincy, infatti, abbassa la "dose letale" del suo sangue e costringe Ōetsu a tagliarsi la gola per ridurne la quantità nel suo corpo. Nonostante ciò lo porterebbe comunque alla morte per l'eccessiva perdita, grazie alle acque termali di Tenjirō Kirinji, lo shinigami sopravvive e sconfigge Askin definitivamente. A questo punto, rivolge la sua sfida a Yhwach, ma il quincy attiva lAuswählen, rubando il potere e la forza vitale degli Stern Ritter presenti nel Seireitei e facendo risorgere i quattro caduti, che si rialzano, attivando le loro Vollständig. Ōetsu viene quindi colpito alla spalla dallo Stern Ritter "X", Lille Barro, e Haschwalth gli spiega che lAuswählen non è altro che una ridistribuizione del potere tra i Quincy a discapito di coloro che non vengono considerati "degni". Lo shinigami crede, quindi, che questo sia il motivo per cui il potere di Lille è notevolmente aumentato, ma il quincy rivela che questo non è affatto esatto poiché prima non aveva avuto l'opportunità di mostrare la sua vera potenza. Lille, quindi, spara un altro colpo e Kirinji e Hikifune tentano di bloccarlo, ma invano, poiché Ōetsu è colpito in pieno petto.

Dopo la vittoria di Yhwach su Ichibei, lo ritroviamo a terra, sconfitto, insieme agli altri membri della Guardia Reale.

Equipaggiamento Modifica

Sayabuse (鞘伏 "Che resta nella guaina"): Spada forgiata da Ōetsu, incredibilmente affilata. Egli la considera una creazione fallita, poiché la sua lama è troppo tagliente e liscia, infatti non importa quanto la si utilizzi, essa non si scheggerà né verrà mai sporcata da una singola goccia di sangue. A causa di questo è impossibile crearne una guaina, infatti lo shinigami utilizza, in sostituzione, una grande vasca piena di un liquido gelatinoso. Per questo essa non soddisfa gli standard basilari che deve possedere una spada e Ōetsu non ha potuto farla circolare nel Seireitei, né tantomeno ha potuto utilizzarla in combattimento, fino al momento dell'invasione di Yhwach nel Reiōkyu.

Poteri e abilità Modifica

Ōetsu è entrato a far parte della Guardia Reale grazie all'invenzione, agli albori della Soul Society, delle Zanpakuto, e perciò gli è stato assegnato il titolo di Dio della Spada. Egli, infatti, ha inventato le Asauchi e il metodo con cui esse si "evolvono" in Zanpakuto vere e proprie, cioè la creazione di un profondo legame con il proprio shinigami, vincolo cementato dall'allenamento e dall'esperienza. Ōetsu ha una tale conoscenza in questo campo che è l'unico che può riforgiare una Zanpakuto rotta in stato di Bankai; inoltre, come dice lui stesso a Renji, è in grado di individuare e riconoscere ogni spada presente nella Soul Society.

All'interno del suo palazzo, ogni Zanpakuto viene personificata, assumendo la forma dello spirito racchiuso al suo interno. In particolare, le Asauchi assumono la forma di esseri indistinguibili tra loro, privi di volto e con due bocche al posto degli occhi. Facendo parte dell'élite degli shinigami, è sicuramente un combattente eccezionale in tutte le arti del combattimento. Né il suo Shikai né il suo Bankai sono stati mostrati.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale